Come Funziona la Diesa Scarsdale

La dieta Scarsdale è un tipo di regime alimentare molto in voga tra gli anni 70 e gli anni 80.

La dieta Scarsdale come molte diete dell’epoca ideate inizialmente per curare l’obesità dei pazienti cardiopatici, promette una rapida perdita di peso in 14 giorni. Questo infatti è il lasso di tempo della dieta.

Questa dieta prevede l’assunzione di grandi quantità di proteine e basso consumo di carboidrati e soprattutto di consumare non più di 1000 calorie al giorno distribuite tra colazione, pranzo e cena. Non sono previsti spuntini ne il peso degli alimenti.

No a zucchero, patate, pasta, farina, maionese, burro, olio, banane, uva, avocado e formaggio.

Sì invece a carne magra, formaggio magro, pesce, uova, verdure e frutta.

Per quanto riguarda i condimenti si possono usare liberamente salsa di soia, aceto, senape, limone, spezie.

Un regime di questo tipo con un numero così ridotto di calorie permette una rapida perdita di peso, ma rischia come tutte le diete iperproteiche di affaticare il lavoro dei reni e pertanto si consiglia di seguirla solo per 14 giorni e sotto stretto controllo medico.

Vediamo un esempio di menù tipo

Colazione – mezzo polmemo o metà di un altro frutto tranne quelli proibiti, caffè senza zucchero, una fetta di pane tostato.

Pranzo – Insalata di lattuga, pomodori, cetrioli e sedano senza olio

una scatoletta di tonno e acqua in quantità, caffè o the o bibite dietetiche

Cena – carne o pesce alla griglia, frutti di mare o carne bianca oppure proteine vegetali

Insalata con limone o aceto

Per non riprendere i chili persi è opportuno rispettare alcune regole a vita.

Dite no allo zucchero e sostituitelo con i dolcificanti artificiali, no anche ai dolci, alla pasta, al pane ed ai prodotti da forno o per lo meno sostituirli con quelli non raffinati. Anche se non si dovrebbero affatto consumare secondo questa dieta.

Concesso il pane integrale in quantità limitate. Utilizzare solo limone, aceto e mai olio durante la dieta. Consumare solo carni magre o proteine vegetali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *