Come Preparare Ravioli di Pesce

Un’ottima ricetta per la preparazione di un primo che unirà il solito gusto della pasta, al gusto raffinato del pesce.

Per la preparazione di questo piatto ti occorreranno 2 ore, mentre per la cottura ti occorrerà 1 ora e 30 minuti, il tutto per 4 o 6 persone.

Occorrente
Per la pasta
400 g di farina bianca
1 uovo
Per il ripieno
4 scarole
200 g di foglie di borraggine
1 kg di pesce cappone o dentice o cernia
50 g di burro
150 g di ricotta romana
4 uova
75 g di formaggio grana grattuggiato
Spezie
Sale
Per il condimento
150 g di burro
Salsina di pomodoro
30 g di funghi secchi
Un ciuffo di prezzemolo
1 cipolla media
1 gambo di sedano
Poca farina bianca
20 g di pinoli

Pulisci accuratamente il pesce, lavalo e lascialo scolare. Fai rosolare in un tegame il burro, mettici il pesce, salalo e lascialo cuocere a fuoco moderato. Monda e lava bene scarola e borraggine, poi lessale in acqua salata e lasciale cuocere per 5 minuti circa, quindi scolale. Poi stlizzale, tritale finissime e mettile in una ciotola.

Togli il pesce dal tegame, diliscalo (non buttate il sughetto, le lische e la testa), trita finissima la polpa e uniscila alle erbe. Unisci la ricotta, le uova intere, il grana, un pizzico di spezie e il sale. Impasta la farina con l’uovo e l’acqua necessaria per avere una pasta soda. Stendi la sfoglia e prepara dei ravioli dando a essi forma quadrata. Via via che sono pronti sistemali su un vassoio coperto da un telo leggermente infarinato e lasciali riposare per circa 2 ore plima di cuocerli.

Lava i funghi e mettili a bagno in acqua tiepida. Monda, lava e trita prezzemolo, cipolla e sedano. Rimettine nel tegame che vi è servito per cuocere il pesce, la testa e le lische, le verdure preparate e un bicchiere d’acqua nella quale avrai fatto sciogliere due cucchiaiate di salsina di pomodoro, la metà del burro, i funghi scolati e tagliuzzati e un poco della loro acqua.

Poni il recipiente sul fuoco e lascia cuocere per circa mezz’ora, mescolando spesso e unendo, se necessario, poca acqua. Nel frattempo fai abbrustolire nel forno un cucchiaino di farina bianca e i pinoli, metti poi questi ultimi in un mortaio e pestali bene. Trascorsa la mezz’ora di cottura passa al setaccio tutto quanto è nel tegame, e raccogli il passato in una casseruolina. Metti sul fuoco, amalgama il restante burro, la farina tostata e i pinoli, fai bollire per qualche minuto quindi tieni la salsa in caldo. Lessa i ravioli, scolali sistemali, a strati, in una terrina condendo con il sugo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *